Vai al contenuto
Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Spettacolo teatrale “Canta, gru, canta”

Maggio 22 / 20:00

Comabbio, Santa Collina

Numero massimo di partecipanti secondo le norme COVID-19: 100

In caso di brutto tempo la rappresentazione/reading si terrà presso il teatro del Centro Studi Angelo Dell’Acqua, Sesto Calende, via Indipendenza 15

La gru è un uccello originario dell’Armenia e la “canzone” popolare della gru è la voce della nostalgia dell’esiliato armeno.
Il reading va alla ricerca di una memoria che possa accendere un fuoco, invitando dal passato le ombre “a sedere”… nostalgia, memoria e tanto realismo poetico fatto di antieroi…
Un realismo poetico raccontato, come fossero sulla vetta del Monte Ararat, da Una Donna attrice e da Un Uomo attore.
Tra lenzuola bianche sventolanti, sorta di lapidi/sudari dei Giardini di Pietra del Paese, “voleranno” parole come note, nel blu di una notte di tarda primavera ricca di lucciole.
Si comporrà così un breve poema di “umile” epica in cui, tra “memorie” popolate dalla sofferenza (pietre), spunteranno anche forti emozioni, sentimenti e speranze (lucciole).

Libero adattamento di Giulio Campari dagli scritti di Antonia Arslan e Daniel Varujan.         Interpreti: Natascha Padoan e Marco Balbi – Performers: Camilla Curci e Alice Fornara – Violoncello: Daniele Curioni – Violino: Federico Curioni – Regia: Giulio Campari.

Foto di D. Curioni
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: